Fiorenzuola – Mezzolara: 0 - 0

Fiorenzuola (4-3-3): Vagge; Nava, Bruzzone, Varoli, Guglieri; Bouhali (25’ st Cesari), Collodel (36’st Contini), Bramante (12’ st Bollini), Cremonesi (1’ st Cosi), Bigotto, Marra. Panchina: D’Apolito, Benedetti, Cestaro, Lo Bello, Perrotti. All. Dionisi

Mezzolara (4-4-1-1): Celeste; Pappaianni, Bagnai, Chmangui, Maini; Melli, Rigon, Bolelli, Mezzetti (34’ st Raspadori); Gianotti (15’ st Menarini); Tommasini. Panchina: Malagoli, Pelliconi, Mrsulya, Tomatis, Pescatori, Grandini, Gavoci. All. Ferrante

Arbitro: Faraon di Conegliano (Moroni-Boggiani)

Ammoniti Varoli (F), Chmangui (M).

Il Fiorenzuola non va oltre il pareggio, contro un Mezzolara aggressivo e bisognoso di punti per la corsa salvezza. I ragazzi di Mister Dionisi non rischiano quasi nulla in fase difensiva, ma sono poco incisivi in avanti, complice un Mezzolara che concede pochissimo nelle retrovie. Con Mazzotti infortunato e Bosio squalificato, in partenza i rossoneri schierano Vagge in porta; Nava, Bruzzone, Varoli e Guglieri in difesa; Bramante, Collodel e Bouhali in mediana; con Cremonesi, Bigotto e Marra a formare il tridente offensivo. Il Mezzolara risponde con quattro difensori, quattro centrocampisti, un trequartista ed il solo Tommasini di punta. Gli ospiti partono meglio e dopo dieci minuti di gioco è Tommasini il primo ad impegnare Vagge. I bolognesi insistono e Gianotti su calcio d’angolo si rende pericoloso di testa. Il Fiorenzuola cresce alla distanza ed intorno alla mezz’ora Cremonesi prova la girata al lavoro, ma è fuori misura. E’ ancora il numero dieci rossonero ad andare alla conclusione poco dopo, ma la mira è sballata. Bramante e compagni alzano il ritmo ed assumono il dominio del campo, ma negli ultimi venticinque metri le idee restano poco chiare. Nel finale di tempo Collodel pennella in area un bel cross ma, Bigotto prima e Varoli dopo, non riescono a finalizzare. Nella ripresa, Mister Dionisi prova a dare una scossa ai suoi, inserendo prima Cosi e Bollini, poi Cesari e Contini, ma il cambio di passo non arriva. Nonostante sia il Fiorenzuola a fare la partita, non si registra nessuna azione pericolosa. Bravo comunque il Mezzolara a difendersi in undici e chiudere subito tutti gli spazi. La beffa potrebbe arrivare nel finale, quando Rigon potrebbe andare a segno, ma è Vagge a salvare il risultato. L’ultimo brivido è di targa rossonera, ma la conclusione di Cesari è fuori misura. Al triplice fischio dell’arbitro, il Fiorenzuola porta a casa un punto prezioso, che gli consente di mantenere il terzo posto in classifica e l’accesso ai play off.